Trucchi per evitare muffa da condensa: tutto quello che occorre sapere per non averla in casa

trucchi per evitare muffa da condensa

La muffa si sa, è un problema antiestetico legato a macchie nere che colorano le tue candide pareti, ma può anche causare danni alla salute, se respirata e se si entra in contatto con le sue spore.
Semplici trucchi per evitare la muffa da condensa, possono aiutarti a tenerla lontana da casa tua.

Prevenire, prima che la muffa si sviluppi negli ambienti dove vivi con la tua famiglia, è il primo passo da seguire.
Puoi infatti evitarti tutti i fastidi legati allo sviluppo della muffa: l’odore e i puntini neri che sporcano i tuoi muri, il tempo da impiegare per eliminarla e i costi per trattarla.

In questo articolo, ti svelerò semplici accorgimenti che ti possono “salvare” dalla muffa. Se poi, nonostante tutto, la muffa dovesse comparire, puoi sempre eliminarla in maniera efficace e definitiva 😉

I 7 semplici trucchi per evitare muffa da condensa e prevenirla

Non occorre essere un mago per fare semplici trucchi per evitare la muffa da condensa dagli ambienti dove vivi.

Il più delle volte si tratta di azioni che non costano grande fatica e perdite di tempo e sono facili da “adottare” nel quotidiano o come abitudini periodiche;)

Ecco quali sono.

Identificare eventuali problematiche e agisci se ce n’è bisogno

Fai un “giro di ricognizione” nella tua casa e controlla se ci sono zone a rischio muffa.
In particolare, osserva se ci sono perdite da riparare e armadiature scostate dai muri per far circolare l’aria, ripara grondaie danneggiate che possono causare brutte infiltrazioni.
Queste semplici accortezze possono prevenire la crescita e la diffusione della muffa.

Se ci sono danni, è vero che potrebbero costarti un po’ di soldi in anticipo per intervenire sul problema, ma agendo subito, puoi evitarti il problema ben peggiore della muffa e i costi per debellarla.

“Asciugare” immediatamente le aree umide

La muffa non può crescere senza umidità. Quindi affronta subito quel tubo che perde o se sono presenti infiltrazioni bloccale.

Puoi intervenire anche con buone abitudini quotidiane, come evitare di lasciare oggetti bagnati in giro per casa, vestiti abbandonati in lavatrice e tutte quelle situazioni dove la muffa può diffondersi rapidamente.

Prevenire l’umidità con una ventilazione adeguata

Alcune delle normali attività domestiche come cucinare, fare la doccia o fare il bucato, hanno bisogno di una corretta ventilazione.

Si rende quindi necessario ricorrere a tutti quegli strumenti, come le cappe o i sistemi di aerazione forzata, utili per eliminare vapori prodotti da queste operazioni.
Dove è possibile è sempre bene aprire le finestre per far entrare aria fresca.

Monitorare l’umidità all’interno

In commercio esistono stazioni meteo di tutti i tipi, che misurano anche il tasso di umidità degli ambienti abitativi.

Si raccomanda quindi di monitorare i livelli presenti dentro casa (che devono essere compresi tra il 40% e il 55%) e solo se serve, riportare livelli troppo alti o bassi alla normalità con strumenti adatti come umidificatori o deumidificatori.

Convogliare l’acqua lontana da casa

L’acqua piovana o di scarico delle grondaie deve essere convogliata lontana dalle fondamenta della casa perchè potrebbe accumularsi e penetrare all’interno, causando infiltrazioni o allagamenti.

Pulire o riparare le grondaie del tetto

Un tetto con grondaie intasate o danneggiate può causare ristagni e infiltrare acqua negli ambienti abitativi. Pulisci periodicamente le grondaie del tetto e controlla che non siano presenti danni, sennò andranno riparati 😉

Arieggia

Senza un buon flusso d’aria in casa, l’umidità in eccesso potrebbe apparire su pareti, finestre e pavimenti sotto forma di condensa.
Per aumentare la circolazione d’aria: apri le porte tra le stanze, allontana i mobili dalle pareti e lascia entrare aria fresca, per ridurre l’umidità e tenere così a bada la muffa.

Controlla che gli infissi non abbiano INFILTRAZIONI

Scoprilo dall’articolo del nostro partner DIEMME INFISSI di Daniele Cagnoni che ci spiega la correlazione tra muffa, umidità e infiltrazioni attraverso gli infissi.


Risolvere la muffa se è già comparsa

Semplici trucchi per evitare muffa da condensa possono essere dei validi aiuti per scongiurarne lo sviluppo. Purtroppo qualche volta, gli accorgimenti adottati possono non essere sufficienti per evitare alla muffa di presentarsi lo stesso.

Ponti termici, alta umidità negli ambienti, problemi legati alla coibentazione degli edifici, possono creare condizioni ideali alla muffa per crescere e svilupparsi.
In questi casi, per risolvere, è importante capire le cause che consentono alla muffa di avanzare e un trattamento mirato per debellarla in maniera definitiva.

A questo ci pensa Bastamuffa con la valutazione gratuita della muffa.
Ti basterà compilare un questionario e mandare foto della tua muffa, affinché io e il mio staff possiamo comprendere il TUO problema. Solo dopo un’attenta analisi, poter creare il trattamento garantito “su misura” per te.

Approfondimento → valutazione gratuita della muffa


IN CONCLUSIONE

Come abbiamo visto, non esiste una soluzione unica per tutti nella prevenzione della muffa. Ma con semplici accorgimenti, puoi almeno cercare di “mettere i bastoni fra le ruote” alla muffa, per evitarla.

Quando proprio non è possibile farlo e la muffa compare lo stesso nella tua casa, capire le cause con la valutazione gratuita della muffa è il primo passo da fare per arrivare ad eliminarla. Poi, il trattamento garantito su misura la eliminerà per sempre.

Io sono pronto ad aiutarti se c’è muffa nella tua casa, anche se mi auguro che tu riesca a tenerla a bada e a scongiurarla con le accortezze che ti ho illustrato 😉

A presto,
Giuseppe Tringali

giuseppe tringali
Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su