Ventilazione meccanica controllata e inquinamento indoor

ventilazione meccanica forzata

La Ventilazione Meccanica Controllata (VMC) presente in molti edifici di ultima generazione è una valida soluzione per garantire la salubrità dell’aria interna. In questo articolo ti spiegherò come funziona la VMC e se, oltre ad apportare il ricambio d’aria, può anche risolvere il problema della muffa in casa. Una buona qualità dell’aria indoor dipende in gran parte dalle nostre abitudini, ma anche dagli strumenti che abbiamo a disposizione per favorire l’eliminazione dei contaminanti presenti all’interno e all’esterno delle nostre dimore.

VMC Cos’è? 

L’impianto di ventilazione meccanica controllata favorisce il ricambio continuo d’aria tra indoor ed outdoor. L’aria esausta interna viene scambiata con quella fresca esterna e migliorando il comfort abitativo. Il sistema di VMC può essere:

  • centralizzato, composto da una sola macchina da cui partono i diversi condotti di mandata e ripresa destinati a varie aree della casa
  • decentralizzato, prevede l’installazione di un dispositivo per ogni stanza 

 Le soluzioni più moderne e innovative sono di piccole dimensioni e puoi decidere di montarle a vista o a scomparsa. I sistemi in commercio possono essere con o senza scambiatore di calore. In quest’ultimo caso si tratta di modelli più basici che provvedono unicamente ad estrarre l’aria interna. Gli impianti con scambiatore di calore possono avere le seguenti caratteristiche:

  • mono flusso alternato (noto anche col nome push-pull)
  • doppio flusso continuo con canali separati per il riciclo e per la depurazione dell’aria 

Di seguito ti spiego in modo semplice il funzionamento di questo dispositivo di aerazione meccanica.

Impianti ventilazione meccanica, come funzionano?

Come ho ti ho già anticipato, il sistema è concepito per estrarre l’aria viziata interna e immettere aria pulita dall’esterno. Gli impianti di ultima generazione sono anche muniti di filtri ad alta resa per purificare da smog e pollini l’aria proveniente da fuori

Più nello specifico, la VMC a mono flusso alternato opera il ricambio d’aria in due fasi separate attraverso un unico tubo. 

Nella VMC a doppio flusso continuo i due canali lavorano simultaneamente in quanto dotati di ventole separate. Uno è deputato all’immissione dell’aria all’interno, mentre l’altro estrae l’aria dall’interno, riuscendo peraltro a filtrare, trattare e riscaldare/raffreddare l’aria outdoor per evitare dispersioni termiche.

Ventilazione meccanica pro e contro

La VMC ha molti vantaggi e anche qualche svantaggio, molto dipende dal tipo di impianto che decidi di installare.

Vantaggi della VMC

  • alto livello di salubrità dell’aria interna grazie all’eliminazione dei contaminanti per mezzo dei sistemi di filtraggio
  • abbattimento dei tassi di umidità relativa interna e del fenomeno di condensa
  • protezione da rumori esterni, zanzare e altri insetti 
  • nessuna fastidiosa corrente d’aria
  • assenza di dispersione termica e conseguente miglioramento dell’efficienza energetica

Per quanto riguarda gli impianti senza scambiatore di calore e mono flusso, posso dirti che sono sicuramente poco costosi. Sono però consigliati solo per gli ambienti piccoli (bagni e cucine).

L’assenza di uno scambiatore di calore inoltre non permette un vero e proprio risparmio energetico. In caso di repentini ed elevati sbalzi termici inoltre questi dispositivi risultano poco performanti. Di contro, se scegli un impianto con scambiatore di calore a doppio flusso, che ovviamente sarà più costoso di quello a mono flusso, avrai la possibilità di adattarlo a qualsiasi area della casa e ottenere la massima efficienza energetica, abbattendo notevolmente i consumi.

Svantaggi della VMC

Gli svantaggi di un impianto VMC sono soprattutto legati a fattori tecnici che a loro volta portano un aumento dei costi. L’ideale sarebbe progettare l’impianto di ventilazione meccanica controllata quando la casa è ancora in costruzione. In questo caso l’installazione sarà sicuramente più semplice e più economica. Per quanto riguarda gli immobili preesistenti si potrebbero verificare una serie di complicazioni nella realizzazione:

  • costi di realizzazione dell’impianto proibitivi
  • necessità di costruire un controsoffitto per nascondere i tubi
  • necessità di un’accurata valutazione tecnica a opera di un esperto per non rischiare che l’impianto sia sottodimensionato
  • l’impianto deve essere adattato a una struttura già edificata e potrebbero nascere problemi inerenti al passaggio delle tubazioni in alcuni punti
  • se si opta per l’impianto centralizzato devi avere uno spazio sufficiente per poter far passare i condotti a parete e a soffitto

Come hai potuto notare, i vantaggi della ventilazione meccanica controllata sono numerosi e valgono soprattutto per gli impianti dotati di scambiatore di calore. Gli svantaggi invece dipendono soprattutto dalla messa in opera di questi sistemi su strutture già edificate.

VMC e Muffa

Hai mai letto qualche articolo in cui si promette di eliminare la muffa con la semplice installazione di un impianto a ventilazione controllata? Probabilmente si. Ma è tutto vero?

Il ricircolo d’aria è sufficiente per eliminare la muffa? Scopriamolo assieme!

La prima cosa che mi preme di fare è distinguere tra prevenire la muffa (il fungo non è perciò presente in casa) ed eliminare la muffa. Fatta questa premessa possiamo iniziare!

L’impianto di areazione forzata è un ottima soluzione per prevenire la formazione di condensa e muffa. Consente perciò di evitare che si creino le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo del fungo.

Non è invece risolutivo nei casi in cui il fungo abbia già colonizzato l’ambiente. Ti ricordo che la muffa è un microrganismo vivente pluricellulare, le cui spore sono piccolissime e invisibili a occhio nudo e molto dannose per la salute. L’aria indoor di un ambiente contaminato da muffa è carica di piccole spore volatili, che possono essere inalate dagli occupanti e provocare danni a carico dell’apparato respiratorio.

La presenza di un ricircolo di aria forzata non uccide le spore, anzi le diffonde più velocemente negli altri ambienti permettendogli di aggredire nuove superfici. Prima di investire denaro in un impianto di ventilazione meccanica, devi provvedere a eliminare definitivamente la muffa e a sanificare gli ambienti con trattamenti specifici. La muffa non può essere rimossa con rimedi fai da te. Il fungo è infatti molto resistente e in pochissimo tempo vedresti ricomparire le odiose macchie. Il metodo Bastamuffa è un trattamento risolutivo e personalizzato che viene elaborato dopo un’accorta valutazione del caso. Le tipologie di muffa infatti sono tante e diversi sono gli ambienti in cui si forma. Affidarsi al team di esperti di Bastamuffa è la soluzione per ripristinare un ambiente salubre in cui poter vivere senza alcun rischio.

Solo così potrai godere appieno di tutti i vantaggi che la VMC offre!

Conclusioni

In media passiamo il 90% del nostro tempo in ambienti chiusi. Sappiamo che a causa dell’inquinamento indoor generato da contaminanti di natura chimica e biologica, la qualità dell’aria interna molto spesso è peggiore di quella esterna! Nelle nuove costruzioni in cui si presta molta attenzione all’efficienza energetica e in cui il ricircolo di aria è garantito da innovativi sistemi di ventilazione meccanica controllata, il problema è contenuto. Questi dispositivi si dimostrano particolarmente efficaci e benefici se la qualità dell’aria interna è priva di contaminanti (formaldeide, muffa ecc). Se così non è sortiscono un effetto contrario: diffondono le particelle inquinanti in ogni angolo della casa.

Nelle costruzioni non recenti in cui non sono presenti questi dispositivi, in cui esistono dei ponti termici ed elevati valori di umidità le cose sono diverse! La muffa è uno dei contaminanti biologici più diffusi nelle abitazioni, con l’aggravante che le sue spore fluttuano facilmente nell’aria e sono dannose per la salute. In queste condizioni è assolutamente necessario sanificare gli ambienti, eliminando i contaminanti biologici ed evitando di utilizzare quelli chimici, prima di pensare ad un sistema di ricircolo d’aria meccanico.

Muffa in Casa?

Giuseppe Tringali - Bastamuffa.com

Dal 2010 Bastamuffa aiuta le famiglie italiane a liberarsi della muffa:

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su