Togliere muffa dai muri: l’aceto può essere davvero efficace?

La muffa può non solo causare danni strutturali alla tua casa, ma anche mettere a rischio la tua salute e quella della tua famiglia. 
Alla luce di questi fatti allarmanti, per togliere muffa dai muri l’aceto può essere utile?
Risaputo come uno tra i migliori igienizzanti naturali, di facile reperibilità, economico, antiodore, l’aceto è presente bene o male un pò in tutte le case.

In questo articolo troverai informazioni dettagliate sull’aceto: le sue proprietà e tutto quanto è bene sapere, se vuoi utilizzarlo per risolvere anche il problema della muffa.

Funzionerà davvero contro le temutissime spore tossiche della muffa?
Vediamolo insieme 😉

Proprietà dell’aceto

rimuovere muffa dai muri aceto


L’aceto bianco è un prodotto leggermente acido che pulisce, deodora e disinfetta. 
Puoi utilizzarlo su zone porose (come il legno) e non, in totale sicurezza sulla maggior parte delle superfici e il suo odore penetrante scompare rapidamente.

Solitamente per le pulizie domestiche, si versa l’aceto bianco non diluito in un flacone spray. 
Visto e considerato che l’aceto bianco contiene solo il 20% circa di acido acetico (il vero e proprio principio attivo che pulisce e igienizza), si utilizza puro, tale e quale a come lo trovi in commercio.

Dopo aver ripulito la zona da igienizzare, lascia asciugare la superficie e nel giro di poche ore l’odore dell’aceto svanirà.

Fino a quì, sembra tutto facile. Lo stesso procedimento viene spesso eseguito anche sulle macchie di muffa.
Ma per togliere muffa dai muri, l’aceto funziona davvero?

Aceto Vs muffa

La muffa è proprio quello che nessuno si augurerebbe mai di avere in casa.

Non solo per il brutto spettacolo che ti si presenta davanti agli occhi con macchie, puntini e strisciate nere carbone che colorano i tuoi muri immacolati, ma soprattutto perchè la muffa può essere considerata un pericolo. 
La presenza di muffe può provocare infatti ingenti danni alla proprietà e gravi effetti sulla salute di chi è esposto all’azione delle sue spore tossiche

La muffa causa danni strutturali nutrendosi di cellulosa, sostanza presente in buona parte nei materiali da costruzione, inclusi legno e cartongesso. Se lasciata agire indisturbata, la muffa può quindi consumare questi materiali indebolendoli, aumentando così notevolmente il rischio di serie conseguenze alle strutture.

Ma non è tutto. La muffa è anche una minaccia per la salute, dovuta alle diffusione delle sue spore.
Infatti, l’esposizione alle spore della muffa può portare ad effetti come reazioni allergiche e persino asma o infezioni polmonari, in casi estremi.
Più a lungo tu e la tua famiglia sarete esposti alla muffa, più è probabile che possiate subire effetti sulla salute. La situazione tenderà a progredire e a peggiorare, se la muffa non verrà rimossa.

Solo la risoluzione del problema, ti aiuterà a proteggere la tua salute e a limitare i danni alla tua proprietà.

La prima operazione da svolgere, quando si pensa di risolvere il problema, è senz’altro quella di rimuovere la muffa.
Rimedi domestici come candeggina e aceto, sono tra quelli preferiti per farlo e pulire così la muffa visibile.

Ma funzionano?
Se gli hai provati, sai già che il “miracolo” di togliere il nero della muffa possono anche farlo, ma non posso evitarne il ritorno.
Ai primi freddi, la muffa tornerà a farti visita, magari più estesa di prima e tu non riesci proprio a capire come mai.

Hai provato in tutti i modi a far sparire la muffa ma è ancora lì? La tua famiglia è in pericolo!

Scarica Gratis il nostro Ebook e scopri come eliminare definitivamente la muffa!


Togliere muffa dai muri con aceto, sarà sufficiente?

togliere muffa dai muri aceto

L’aceto, sebbene per le sue caratteristiche riesca a penetrare anche in materiali porosi, non è in grado però di igienizzare a tal punto da distruggere le spore esistenti della muffa ed evitarne la ricomparsa.
Piuttosto, il rischio che corri è quello di creare una contaminazione di spore, allargando così il problema della muffa in casa.

Ma quale soluzione adottare?
Solo agendo sulle cause che permettono lo sviluppo della muffa, puoi risolvere il problema definitivamente. E questo è l’obiettivo di Bastamuffa: niente più ponti termici, una casa coibentata e un adeguato isolamento termico;

Bastamuffa prima di darti la soluzione garantita 5 anni contro la muffa che hai in casa, cerca di capire in primis se quel problema riesce a risolverlo, grazie alla valutazione gratuita della muffa.
Si tratta di un questionario da compilare in 5 minuti con allegate le foto del tuo problema di muffa. Solo dopo un’accurata analisi, io e il mio staff riusciamo a darti la soluzione “su misura” con un trattamento garantito.

Approfondimento –> fai la valutazione gratuita della muffa

Muffa in Casa?

IN CONCLUSIONE

Non ti puoi improvvisare e pensare di risolvere un problema, come quello della muffa, con i primi prodotti che ti capitano sotto mano.

Ogni muffa si sviluppa per determinate condizioni di umidità e temperatura. A incidere poi sono anche le strutture dell’immobile stesso e la sua manutenzione nel tempo.
Pertanto non esiste una soluzione che vada bene a tutti, incondizionatamente.

Con la valutazione gratuita della muffa non rischi di fare l’ennesimo “buco nell’acqua”. La tua muffa verrà valutata da un team di esperti Bastamuffa che non si limiterà a prescriverti una ricetta uguale per tutti, ma quella giusta per il tuo caso specifico 😉

Io sono pronto ad aiutarti, e tu, vuoi continuare a togliere muffa dai muri con aceto oppure risolvere davvero?
A presto,

Giuseppe Tringali

giuseppe tringali
Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su