respirare la muffa

Respirare la muffa: se risolvi il problema, solo aria pulita entrerà nei tuoi polmoni

La muffa è l’insieme di tutti quei puntini e macchioline nere che sporcano le pareti della tua casa: un fastidio da eliminare appena possibile.
Ma non solo, respirare la muffa quindi è inevitabile.

Per quanto tu possa starci attento, coprendo l’odore con profumatori, anti-odore naturali o cambiando stanza pensando di aver risolto, di fatto però le spore della muffa sorpassano le tue “barriere” e il problema rimane.

La muffa è un fungo che si insinua ovunque e si trova anche nell’aria.

Per la maggior parte delle persone con un sistema immunitario sano, la muffa non è un problema.
Quando però le concentrazioni delle spore della muffa aumentano, respirare la muffa e le sue spore può comportare problemi alla salute.

In questo articolo ti spiegherò il pericolo dell’esposizione alla muffa e come sia importante rimuoverla dalla propria casa per riprendere in mano la tua vita, senza più muffa.

Respirare la muffa: un pericolo da non sottovalutare

respirare muffa

L’esposizione prolungata alla muffa in casa non è salutare per nessuno.
Alcune persone, più sensibili, possono riscontrare però sintomi rilevanti, come:

  • neonati e bambini;
  • anziani;
  • persone con allergie o asma;
  • persone con sistema immunitario indebolito.

Le persone con sistema immunitario indebolito possono correre il rischio di infezione fungina.

Ma a preoccupare sono soprattutto le persone allergiche che possono riscontrare sintomatologie ricorrenti, dovute proprio all’allergia, che possono scaturire in vere e proprie malattie, se non risolte per tempo.

Allergia e muffa: un binomio esplosivo per la tua salute

Le muffe sono molto comuni sia all’interno che all’esterno degli ambienti abitativi ma solo alcuni tipi causano allergie.
I ceppi più comuni che possono permetterlo includono Alternaria, Aspergillus, Cladosporium e Penicillium.

Una persona allergica che respira la muffa e le sue spore, può mostrare problematiche soprattutto a livello respiratorio, con:

  • naso che cola o naso chiuso;
  • starnuti;
  • forte lacrimazione e occhi rossi irritati;
  • episodi di tosse secca;
  • mal di gola;
  • sinusite;
  • dispnea e respiro corto.

Ma anche a livello cutaneo con eruzioni cutanee, pelle secca e squamosa sono tra gli effetti ricorrenti.

L’allergia alla muffa provoca gli stessi segni e sintomi che si verificano in altri tipi di allergie e come tali, variano da persona a persona.

Potresti avere sintomi che si manifestano durante tutto l’anno, quasi a livello cronico o solo in determinati periodi dell’anno, come quelli stagionali.
Gli effetti possono essere più o meno marcati a seconda dell’umidità degli ambienti dove stai o se negli spazi interni ci sono alte concentrazioni di muffa.


Ebook muffa e salute
Ebook muffa e salute

Scarica Gratis il nostro Ebook e conosci i pericoli della muffa per la tua salute



ALLERGIA ALLA MUFFA E ASMA

Se hai un’allergia alla muffa e soffri di asma potresti incorrere in problematiche di salute molto gravi, dovute all’azione di entrambe.

Tosse, fiato corto, oppressione toracica, respiro sibilante e dispnea possono risultare molto pericolose con conseguenze tali sulla tua salute da farti finire dritto all’ospedale.

Ecco la testimonianza di due nostre clienti e di quanto da loro vissuto per colpa della muffa e dei suoi effetti.

testimonianze

Soluzioni all’allergia da muffa

Se hai un’allergia alla muffa, la miglior difesa che puoi adottare è quella di cercare di ridurne l’esposizione:

  1. allontanandoti da casa
  2. utilizzando all’occorrenza antistaminici

In entrambe i casi è un “salvarsi” temporaneo.
Solo una soluzione definitiva che metta ko la muffa per sempre, ti permetterà di farti vivere la tua casa non più come una minaccia ma come un ambiente sicuro 😉

Per trovare il metodo più adatto, in maniera facile e garantita fino a 10 anni c’è Bastamuffa che dal 2015 ad oggi, opera attivamente sul campo.
Ha “salvato” più di 13000 famiglie dalla muffa e da tutti gli effetti dannosi che ha sulla salute dell’uomo e degli animali.

Non si tratta di un singolo prodotto bensì di una serie di prodotti che vanno applicati con un ordine ed un metodo specifico a secondo della tipologia di muffa presente dentro la tua casa, della gravità della contaminazione, della presenza di “punti freddi”, del clima ecc. Se vuoi scoprire come funziona il Protocollo Bastamuffa, leggi qui.

Muffa e sistema immunitario

Il sistema immunitario è un insieme di organi e di cellule altamente specializzate nel compito di difendere l’organismo dagli agenti esterni, che possono causare delle infezioni, e da altri agenti che ne possono perturbare l’equilibrio.

Quando l’organismo viene attaccato, attiva come protezione una risposta immunitaria.

Sono molteplici gli studi effettuati che rendono chiaro ed evidente come la muffa sia in grado di generare un’attivazione cronica del sistema immunitario.


Sono ben 19 recettori sulle cellule immunitarie che riconoscono componenti delle pareti cellulari delle muffe (o loro componenti genetiche) come agenti patogeni, attivando così delle risposte infiammatorie.

La muffa perciò viene identificata dal nostro organismo come un “nemico” e inizia a rilasciare delle molecole che danno origine ad una reazione infiammatoria.

L’infiammazione viene classificata secondo un criterio temporale in:

  • infiammazione acuta
  • infiammazione cronica

Una tipologia di infiammazione molto diffusa nella popolazione ma poco nota è quella cronica di basso grado.

Essa è generata da stimoli interni oppure esterni all’organismo, quali inquinanti fisici, chimici o biologici (come la muffa), alimentazione sbilanciata e stress psicologico e determina un’attivazione costante del sistema immunitario. Si crea una condizione in cui i danni cellulari e i meccanismi di riparazione agiscono simultaneamente e danneggiano l’organismo.


Già nel 2004 la copertina della nota rivista scientifica “Time” identificava l’infiammazione come “Il Killer segreto”.


Purtroppo nel caso specifico della muffa (inquinante biologico) se non si interviene in maniera definitiva e risolutiva del problema, le sue spore e le sue micotossine continueranno ad attivare il nostro sistema immunitario causando dei veri propri disturbi nel nostro organismo.

L’attacco della spore della muffa essendo a “basso profilo” come anche altri fattori derivanti dall’inquinamento indoor (come prodotti a VOC alto come quelli utilizzati per le pulizie), non sempre portano a sintomatologie chiare ed evidenti a spese dell’organismo.


Infatti il più delle volte, ci può volere anche tanto tempo ad individuare questi effetti, come riconducibili alla muffa.

Possiamo paragonare l’attacco della muffa ad un nemico che attacca senza sosta il nostro organismo costringendolo all‘affanno cronico.

Prevenzione per non respirare la muffa 

Ecco alcuni accorgimenti per ridurre la possibilità di far crescere la muffa nella tua casa ed evitare di respirarne le sue spore tossiche realizzando così l’ideale comfort abitativo.

  • Ripara perdite dai tubi o infiltrazioni dentro casa;
  • Usa un deumidificatore prima che si sviluppi la muffa per tenere controllata l’umidità quando negli ambienti, supera il 55%;
  • Arieggiare più volte al giorno (anche per poco tempo) o installare una VMC per permettere scambi di aria (anche se non puoi arieggiare);
  • Sostituisci e tieni pulite regolarmente i filtri di griglie, aria forzata e quelli dei condizionatori d’aria;
  • Assicurati che tutti i bagni siano adeguatamente ventilati e evitare accumuli di condensa dopo aver fatto la doccia.


Ora sai quanto l’esposizione alla muffa possa causare effetti negativi sulla salute di alcune persone e quali sono i meccanismi che agiscono negativamente contro il nostro organismo.

E se si trattasse della tua famiglia?

Dopo aver scoperto quanto respirare la muffa faccia davvero male, non puoi più fare finta di niente e considerarla SOLO come una semplice macchia da togliere e basta.
Purtroppo, come abbiamo visto, è molto di più 🙁

Ricorda che non sarai più solo a combattere questa battaglia, io posso aiutarti affinché la muffa venga abbattuta per sempre 😉

Come funziona Bastamuffa

Il trattamento messo a punto da Bastamuffa dopo anni di studi e di affinamenti si compone di varie fasi per la realizzazione di un trattamento specifico per il tuo problema di muffa.

Non si tratta di un singolo prodotto come quelli che trovi in commercio, ma qualcosa di più approfondito.

Noi di Bastamuffa partiamo dallo studio delle cause che hanno portato alla formazione della muffa in casa tua, studiamo a quale famiglia appartiene e definiamo il grado di contaminazione. Analizziamo le abitudini della tua famiglia in casa, teniamo conto del clima esterno e del microclima interno alla tua abitazione. Dopo aver raccolto e studiato questi e altri dati predisponiamo l’elaborazione di un piano di lavoro e ti seguiamo passo passo nel corso dell’applicazione. Per tutti questi motivi siamo in grado di garantirti il risultato fino a 10 anni.

Se vuoi scoprire se possiamo risolvere anche il tuo caso di muffa (trattiamo solo i casi di muffa da condensa), richiedi la valutazione!

Muffa in Casa?


A presto,
Giuseppe Tringali

Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Dal 2010 Bastamuffa aiuta le famiglie italiane a liberarsi della muffa:

Condividi l'articolo

2 risposte

    1. Ciao Veronica,
      per eliminare la muffa dai muri in via definitiva non è sufficiente imbiancare i muri. È invece necessario comprendere quali siano i motivi per cui la muffa si sviluppa nell’ambiente e a quel punto “correre ai ripari”. Bastamuffa utilizza un metodo, un protocollo (qui è ben spiegato) che ha risolto in via definitiva oltre 13.000 casi di muffa dal 2010 e che fornisce una garanzia di risultato fino a 10 anni.
      Se desideri parlare con un nostro tecnico specializzato richiedi una richiedere una valutazione gratuita a questo link: https://bastamuffa.com/valutazione-gratuita-della-muffa/.

      Ti aspettiamo.

      A presto
      Giuseppe Tringali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I dati della muffa: perché aumentano gli immobili nuovi o ristrutturati con muffa? perché aumenta la sfiducia verso le soluzione temporanee?
SCARICA QUI

e-book sulla muffa

Anche tu ti ritrovi ogni anno alla ricerca di un METODO che funzioni davvero CONTRO LA MUFFA?
SCARICA QUI

Stai pensando di cambiare i mobili ma hai muffa in casa? Scopri come arredare in sicurezza la tua casa, senza più rischiare la muffa...
SCARICA QUI

Articoli recenti

Seguici sui social
per rimanere sempre aggiornato!

Tante famiglie nel gruppo Facebook Eroi Bastamuffa seguono le nostre dirette domenica alle 14.00!

Più di 8.500 iscritti sul nostro canale Youtube

Siamo appena sbarcati su Instagram!

Parlano di noi

Problemi di muffa da condensa?