Chiama oraValutazione muffa
Allergia alla muffa e i sintomi da non sottovalutare

Allergia alla muffa: Hai mai pensato che si può essere addirittura allergici alla muffa? Immagina come sarebbe vivere in una casa sana e a prova di allergie

Ormai nel mondo in cui viviamo, le allergie conosciute sono tantissime anche dell’allergia alla muffa se ne parla davvero poco.

Cibo, medicinali, sostanze presenti in natura come i pollini, minerali, animali, inquinamento, sono solo alcuni ma l’elenco è veramente infinito.

Cosa accomuna tutti questi elementi alle allergie?

Il fatto di essere degli ALLERGENI, sostanze che entrano in contatto con il nostro corpo innescando una risposta del sistema immunitario.

La risposta a quel determinato allergene viene detta ALLERGICA.

Come funziona un’allergia

Tra le risposte allergiche più frequenti troviamo: starnuti, naso che cola, occhi arrossati, irritazioni cutanee e anche altri fastidi.

Una persona allergica quando entra in contatto con gli allergeni tramite la respirazione, risponderà con sintomi di tipo respiratorio.

Se l’allergene non viene “aspirato” tramite la respirazione, può entrare in contatto con l’organismo tramite la pelle, e proprio lì, si innescherà un’infiammazione a livello cutaneo.

Gli allergeni possono anche essere trasportati dall’aria come accade con i pollini.

Si pensa che l’aumento delle allergie rispetto al passato sia strettamente legato ai cambiamenti nello stile di vita della popolazione, difatti ogni giorno ci ritroviamo ad essere allergici sempre a più cose!

Sono sempre meno le persone che NON sono allergiche o almeno così pensano loro.

Allergia alla muffa: nuova moda o verità emersa?

La muffa non è di certo una novità, fin dai tempi che furono, la muffa è sempre esistita.

Solo che ora, a differenza del passato, c’è un occhio di riguardo in più nei confronti della salute e ci siamo abituati che “prevenire è meglio che curare”.

Conoscere il nemico, ti permetterà di affrontarlo e migliorare quindi la tua esistenza.

Soprattutto se sei un soggetto allergico o magari non sai ancora di esserlo e hai però muffa in casa, dovresti avere premura di sapere che eliminandola ti permetterà di vivere meglio e di fare stare meglio tutta la tua famiglia.

La MUFFA, non è solo un problema antiestetico ma fa male alla salute e le sue spore ti possono portare l’allergia alla muffa!

Muffa nera trovata dietro un mobile

È un problema serio e non va sottovalutato soprattutto se in casa ci sono dei bambini.

Se sei anche tu un genitore, sarai preoccupato per la salute dei tuoi figli quando sono costretti a respirare muffa nella loro cameretta. Anche perché per loro faremmo qualsiasi cosa.

Se la muffa si trova nei luoghi in cui la tua famiglia vive per più tempo quotidianamente o peggio ancora dove dormite, ci sono più probabilità che te o altri della tua famiglia, possiate incorrere in reazioni specifiche date dal contatto con la muffa.

In special modo, se è proprio tuo figlio a soffrire di più del contatto con la muffa, potresti accorgerti di reazioni tipo:

  • cambiamenti dell’umore,
  • scarsa concentrazione
  • possibili effetti anche sul comportamento.

La muffa attraverso le sue spore rilascia tossine pericolose per la salute che sono anche l’origine del tipico odore che senti.

I problemi tipici provocati dal respirare spore e che possono sfociare in allergia alla muffa, possono essere di 2 tipi: immediati e cronici.

Gli effetti immediati legati principalmente alla presenza di muffa in casa si risolvono fortunatamente quando ci si allontana dall’ambiente esposto alla muffa.

Le reazioni tipiche sono:

  • irritazione del naso,
  • irritazione degli occhi e della gola,
  • emicrania
  • difficoltà di concentrazione.

Ma a queste problematiche temporanee possono aggiungersi problematiche di salute croniche che non si eliminano spostandosi dal luogo infestato dalla muffa.

Queste problematiche possono manifestarsi come:

  • malattie respiratorie allergiche,
  • rinite allergica,
  • asma
  • polmonite da ipersensibilità, se il contatto con la muffa permane per troppo tempo e si scatena quindi, nei confronti della muffa, una vera e propria “assuefazione”

Quale soluzione per la muffa in casa?

Insomma il quadro è serio e ti suggerisco di non sottovalutare quello starnuto o naso che cola in inverno, sopratutto se sei genitore e i tuoi figli sono ancora in età scolastica.

La soluzione a questi fastidi è molto semplice in realtà: non respirare gli allergeni che ci causano l’allergia alla muffa, quindi trattare i locali colpiti con un adeguato trattamento disinfettante naturale (no candeggina mi raccomando!).

A tal riguardo voglio mostrarti la testimonianza di Marianna, una nostra cliente che soffriva di allergia da muffa ed è GUARITA immediatamente e si è liberata dalla dipendenza di spray antistaminici e cortisone non appena la muffa è stata eliminata da casa sua.

Ecco il video con la testimonianza:

La testimonianza di Marianna, guarita da una fastidiosa allergia che la costringeva ad assumere farmaci ed antistaminici

Se stai ancora cercando di risolvere il tuo problema di muffa e hai già provato rimedi temporanei come:

  • candeggina
  • spray antimuffa
  • pitture antimuffa con biocidi
  • pannelli di polistirolo
  • rimedi naturali,

hai una possibilità per capire quali sono le cause del tuo problema di muffa con la nostra VALUTAZIONE GRATUITA TELEFONICA che puoi richiedere compilando un questionario tecnico che ti porterà via al massimo 10 minuti.

Clicca il pulsante in basso per accedere al modulo di richiesta!

Lascia un commento

Chiudi il menu