Muffa pericolosa per la salute o macchia da pulire con un colpo di spugna?

La muffa è pericolosa

All’apparenza può sembrare un’antiestetica macchia nera da togliere ma la muffa è pericolosa soprattutto per la tua salute

Che la muffa sia brutta da vedere è opinione comune.
Se l’hai già avuta nella tua casa sarai d’accordo con me di aver tentato ogni prodotto possibile per “cancellane” le tracce.
Forse non sai che la muffa è pericolosa, soprattutto per la tua salute e per chi abita con te negli ambienti contaminati.

E se in casa ci sono anche bambini, anziani e persone più ” sensibili” come le persone allergiche, allora la muffa risulta un pericolo ancora più grande.

siamo operativi

La muffa è pericolosa!

Al mondo esistono più di 10.000 specie di muffe.

Tuttavia non è spesso facile riconoscerle e “interpretarle” solo per come si sviluppano sulle superfici o sui muri.
Solo un’approfondita analisi microbiologica può dimostrare di che cosa si tratta.

Tra queste ci sono muffe “buone” come la penicillina o quelle utilizzate nella lavorazione di prodotti in campo alimentare, altre invece, sono altamente nocive per l’organismo umano.

Non è tanto sapere nome e cognome della muffa che hai in casa ad avere importanza ma come eliminarla definitivamente, se è già comparsa perchè potrebbe ritornare.

Come agire per evitare la formazione della muffa

Ci sono accorgimenti che puoi adottare per evitare che si formino muffe in casa, come:

  • riscaldare troppo gli ambienti;
  • cercare di ventilare il più possibile aprendo porte e finestre più volte durante la giornata;
  • staccare gli arredi di qualche centimetro dai muri per consentire una maggiore ventilazione;
  • eliminare eventuale carta da parati, se presente, almeno dalle pareti più “umide” rivolte verso l’esterno.

Talvolta però questi semplici accorgimenti possono non bastare 🙁

Quando non risultano più sufficienti e nonostante i tuoi sforzi e le tue attenzioni la muffa ricompare nei tuoi ambienti, potrebbe rendersi necessaria una vera e propria opera di coibentazione.

La coibentazione della casa ha il fine di intervenire in maniera specifica sulle cause scatenanti la muffa.

Primo fra tutti: abbattere i ponti termici.
Gli sbalzi termici presenti nelle zone per lo più rivolte verso l’esterno, più fredde e umide, dove magari c’è anche un pilastro in cemento armato freddissimo.

Questa situazione genera muffa.

Se la muffa risulta già presente negli ambienti dove vivi, non ti rimane altro che passare all’azione.
Il prima possibile.

Non puoi sperare di eliminare la muffa trattandola come uno sporco da levare via.

La candeggina o blandi surrogati detergenti non ti aiuteranno in questo intento e se gli hai già provati nelle “imprese passate”, lo sai molto bene che non funzionano.

Serve qualcosa che risolva davvero.
Ecco che entro in gioco io 😉

aiuto per la muffa pericolosa
Richiedi la valutazione gratuita della muffa e risolvi per sempre

E se la muffa c’è, richiedi la VALUTAZIONE GRATUITA DELLA MUFFA.

Basteranno 5 minuti del tuo tempo per compilare il questionario di valutazione online, indicando le risposte che coincidono alla tua situazione specifica per ricostruire la “storia della tua muffa”.

questionario di valutazione
Per accedere al questionario di valutazione, clicca qui: QUESTIONARIO ONLINE                     

Procedi con la seconda parte della valutazione gratuita della muffa.

Tempo 3 minuti.

  1. fai foto alla tua muffa
  2. invia le foto al numero whatsapp 3407792870
  3. entro 24/48 h entrerai in contatto con un’assistente Bastamuffa con il quale fissare un appuntamento telefonico.

In questo modo, in neanche 10 minuti del tuo tempo, potremmo valutare la tua situazione specifica.
Sapere se è una problematica di muffa di cui ci occupiamo e guidarti nel percorso verso la risoluzione totale del problema.


valutazione muffa

Segnali che la muffa è pericolosa

L’odore della muffa

La maggior parte delle volte, la muffa è semplicemente visibile con macchie, pareti puntinate e angoli anneriti.
Altre volte però non è così facile scovarla.

Puoi anche non vederla ma avere la sensazione che ci sia, semplicemente captando nell’aria il suo odore “caratteristico”.

A volte basta aprire l’anta dell’armadio per sentirne il tanfo insopportabile, se la muffa si nasconde appena dietro.

Si tratta di un odore che ha quasi un sentore di “sottobosco” ma molto più penetrante e fastidioso che non scomparirà semplicemente lavandola via.

L’odore di muffa è dovuto al rilascio di sostanze tossiche nell’aria che arrivano ai recettori nasali e ti fanno presagire che la muffa ci sia e che sia proprio lì!

I puntini neri che vedi

La muffa ha davvero mille modi per presentarsi chiaramente ai tuoi occhi.

Puntini più o meno grandi e fitti, macchie scure distinguibili simili alle macule di un leopardo oppure strisciate più o meno evidenti e marcate.

Non puoi sperare di uccidere la muffa con i classici rimedi domestici candeggina, aceto, bicarbonato perchè sai già che l’azione che compiono non è ciò che speri: risolvere definitivamente!

Anche i disinfettanti da supermercato utilizzano per lo più candeggina con una bella confezione e spacciati per soluzioni miracolose, sono però una bella fregatura!

Questi rimedi infatti, eliminano SOLO la macchia di muffa visibile a livello superficiale ma non la distruggono alla radice.

Ecco perchè la muffa è pericolosa!

Non è una semplice macchia da lavare via ma un organismo vivente e le sue spore in men che non si dica, ricominceranno a riprodursi e a contaminare ambienti.

La muffa va eliminata con prodotti idonei che risolvano il problema alla radice con interventi poco invasivi, garantendo la salute tua e quella della tua famiglia.

Se poi quello che utilizzi è pure atossico e  sicuro per la salute, tanto meglio: su questo principio si basa il sistema Bastamuffa 😉

Liberati della muffa e del suo odore con il KIT IGIENE MUFFA

Il kit igiene muffa contiene già al suo interno tutto quanto ti serva per igienizzare in maniera naturale e senza prodotti tossici per la salute.

Puoi disinfettare senza fatica, grazie al principio unico di Muffamed silver additivato agli ioni d’argento, superfici murarie e legnose.
Per superfici pregiate come il parquet o altri materiali, testare in un angolino nascosto per evitare di rovinarne la superficie o che assorba troppo liquido, macchiandolo.

Le piastre Petri sono strumenti chiave nei kit di Bastamuffa ( ci sono anche nel kit di analisi) per testare la qualità dell’aria e le spore presenti.

Nel kit igiene muffa ne sono presenti due, in modo da confrontare i risultati del campionamento aria su piastra Petri prima e dopo aver igienizzato con Muffamed silver e constatarne la reale efficacia disinfettante.

Ecco cosa comprende il kit igiene muffa:

  1. igienizzante naturale Muffamed silver da scegliere nei formati da 5 0 10 mq
    Per formati superiori contatta il servizio clienti al numero whatsapp 3407792870
  2. pennello per l’applicazione di Muffamed silver
  3. campioncini del trattamento Bastamuffa da provare e testare per eliminare la muffa definitivamente ( a trattamento completo ultimato) con garanzia 5 anni.
kit igiene muffa
Se vuoi saperne di più o vuoi acquistarlo, clicca qui: KIT IGIENE MUFFA


La muffa è pericolosa per la salute

La tossicità delle sue spore può causare problemi di salute, anche molto gravi in alcuni casi.
Ecco perchè non deve MAI essere sottovalutata.

effetti della muffa pericolosa per la salute

Gli effetti della muffa sull’organismo umano sono per lo più a livello:

  1. RESPIRATORIO, tosse, rinite e asma;
  2. CUTANEO, eruzioni cutanee e orticaria;
  3. OCULARE, occhi arrossati, possibili congiuntiviti e vista offuscata.

Nei soggetti più sensibili come i bambini e le persone allergiche, questi effetti possono diventare disturbi cronici e più difficili da risolvere.
Ad aggravare il tutto, nei soggetti allergici è proprio l’allergia che innesca una reazione a catena che può portare anche al ricovero ospedaliero. 

Il più delle volte questi sintomi vengono semplicemente attribuiti a manifestazioni allergiche per lo più in soggetti già allergici e negli altri casi, a malattie da raffreddamento oppure stagionali.

Ma se sono riconducibili alla muffa, te ne accorgerai ben presto.

Elimina la muffa il prima possibile e riappropriati così della tua salute e di quella della tua famiglia.

Effetti della muffa sulla salute

Ti ritrovi ad avere sintomi simili a quando sei raffreddato e hai muffa in casa?
La colpa può essere della muffa.

Sono giorni che ti curi per gli attacchi di tosse ricorrenti, rinite che non lascia tregua, occhi che lacrimano e risultano irritati ma i sintomi persistono e non sei un soggetto allergico, lo sai per certo.

Noti con tua grande sorpresa che quando sei fuori casa, non hai più niente. Alcun sintomo.
Appena rientri a casa e riprendono starnuti, attacchi di tosse, insomma tutti sintomi che non ti fanno stare bene.

“Non sarà colpa della muffa che ho in casa?”

Quando la muffa continua a crescere indisturbata e non si interviene per eliminarla definitivamente ma solo con prodotti che rimuovono SOLO il nero visibile, iniziano i problemi.

  1. si crea una contaminazione di spore quando si cerca di rimuovere la muffa e le sue spore in alta concentrazione, si ritrovano su superfici e disseminate nell’aria;
  2. la muffa comincia a manifestare chiaramente i suoi effetti tossici

Il nostro organismo quando entra in contatto con le spore della muffa dà una risposta, come quando deve combattere con un nemico: l’attacco genera una reazione.

La costante esposizione alle spore della muffa può dare conseguenze e problemi alla salute anche gravissimi, soprattutto nei bambini.

Il problema più grave è quando questi “disturbi” diventano cronici, obbligandoti a dover convivere con questi sintomi per un lungo periodo, con il continuo utilizzo di medicinali per cercare di stare meglio.

Se il problema è riconducibile alla muffa, la soluzione è di eliminarla il prima possibile!
Così con lei se ne andranno anche le reazioni e i sintomi scatenanti e tornerai finalmente a stare bene senza più fastidi.

Sistema Bastamuffa per mettere KO la muffa pericolosa!

Per eliminare la muffa in maniera sicura, io e Bastamuffa abbiamo messo a punto un sistema in grado di capire le cause che formano la muffa e come risolvere per sempre il problema della muffa nelle case.

Kit di analisi

Il kit di analisi è una perizia tecnica a tutti gli effetti solo che a farla sarai tu, senza sopralluoghi da parte mia .
Tutto quanto ti occorre è già nel kit.

Entro 8 giorni avrai dei risultati e li comunicherai al tecnico che li interpreterà e ti seguirà nel percorso BASTAMUFFA 😉

Fare le analisi della muffa è semplicissimo.
Per farlo ci serviamo delle piastre Petri, strumenti utilizzati nei laboratori biologici.

Nel nostro caso specifico, ricercherai le muffe presenti nell’aria negli ambienti con muffa visibile o se vuoi scongiurare che un ambiente ne abbia ( magari nella cameretta dei tuoi bambini).

Clicca qui, se vuoi sapere come fare i campionamenti su piastra Petri.
Nel kit ne avrai a disposizione ben 4.

Inoltre, nel kit di analisi troverai:

  • un igrometro per tenere traccia di temperatura e umidità degli ambienti;
  • campioncini del trattamento Bastamuffa da provare in un angolino di 30-50 cm2 per testarne l’efficacia, l’atossicità e fare tutti gli “esperimenti” del caso;
  • tanto materiale informativo.
kit analisi perchè la muffa è pericolosa
Se vuoi saperne di più o vuoi acquistarlo, clicca qui: KIT ANALISI

 Piano di lavoro “su misura”

Una volta raccolti i risultati delle analisi e aver provato i campioncini, sei pronto per entrare nel “vivo” del piano di lavoro Bastamuffa.

Un tecnico si occuperà della tua situazione specifica e ti consiglierà al meglio.
Prenderà in considerazione le tue tempistiche e insieme organizzerete l’intervento per arrivare alla garanzia di 5 anni sul trattamento completo.

garanzia 5 anni Ora sai per certo che la muffa è pericolosa e che prima la elimini e prima ne gioverai in salute te e la tua famiglia.

Cosa aspetti?
Io sono pronto ad aiutarti 😉

A presto,

Giuseppe Tringali

Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su