Pannelli isolanti per pareti interne: funzionano davvero per eliminare la muffa?

Le case moderne prevedono già un adeguato isolamento prima di essere vendute. Ma chi ancora vive in case dove la coibentazione è insufficiente o inesistente, con costi energetici piuttosto elevati e il problema della muffa, deve fare i conti con un’altra realtà.
Se isolare all’esterno tra permessi a comuni e condomini è un’impresa ardua, c’è chi tenta con i pannelli isolanti nelle pareti interne, pur di risolvere la situazione. Ma ancora poco si sa a tal riguardo.

In questo articolo tratterò del tema della coibentazione interna, proprio per capirne di più.
Ma i pannelli isolanti saranno sufficienti anche per combattere la muffa o servirà altro?
Lo vedremo insieme 😉


Perché isolare le pareti interne con pannelli?

L’isolamento delle pareti esterne ormai si può definire come una “procedura standard” nell’edilizia delle nuove abitazioni. E’ prevista anche in buona parte delle ristrutturazioni edilizie, soprattutto quelle per la riqualificazione energetica.

dubbi sui pannelli isolanti per pareti interne

Per quanto riguarda invece l’isolamento interno, la scelta di pannelli isolanti per pareti può dare dei vantaggi soprattutto sul risparmio energetico, ma anche a livello acustico. Ecco nel dettaglio le caratteristiche per le quali può essere consigliabile utilizzarli.

  1. Fonoassorbenza, viene ridotta la trasmissione del suono nella casa, attutendo così anche i rumori;
  2. Riscaldamento e raffreddamento più efficienti. La coibentazione delle pareti interne può aiutarti a ridurre le bollette energetiche. In inverno, le pareti isolanti trattengono il calore e in estate, riducono il calore che passa attraverso le pareti, mantenendo fresco l’interno della casa.
  3. Migliore controllo dell’umidità negli ambienti. L’umidità intrappolata all’interno delle pareti della tua casa, può causare la muffa. I pannelli isolanti per pareti, che vengono utilizzati per contrastare questo fenomeno, devono garantire prestazioni anticondensa nel tempo ed essere applicati da personale qualificato, per risolvere e prevenire così il problema.

    Hai provato in tutti i modi a far sparire la muffa ma è ancora lì? La tua famiglia è in pericolo!

    Scarica Gratis il nostro Ebook e scopri come eliminare definitivamente la muffa!



Dove isolare?

Non sai ancora bene in quali ambienti della tua casa prevedere una coibentazione? Non ti preoccupare, la risposta è molto semplice.
Coibenta tutte quelle zone che sono particolarmente fredde. In questo modo, un isolamento ulteriore a quello esistente può solo giovare e migliorare così le condizioni dell’ambiente stesso. Soprattutto:

  • soffitti confinanti con spazi non riscaldati (come balconi e terrazze non coperti),
  • pareti perimetrali esposte alle intemperie,
  • bagni,
  • soffitte,
  • muri che danno su porticati, garage, pianerottoli, particolarmente gelidi in inverno.

Se poi oltre alle “zone critiche” ne coibenti altre, non c’è pericolo di sbagliare! Più gli ambienti sono isolati, meglio è 😉

Se stai già ristrutturando casa, isolare con pannelli isolanti le pareti interne prevede dei vantaggi. Così come adottare altre opere migliorative della casa come il cambio degli infissi, riscaldamento a pavimento, ecc. Le agevolazioni fiscali previste per la coibentazione possono infatti spingerti a calcolare lavori che nella normalità sarebbero piuttosto dispendiosi. In questo modo migliori nettamente la vivibilità e la salubrità della tua casa.

Materiali dei pannelli isolanti per pareti


I pannelli isolanti sono delle strutture che vengono fissate al muro o al soffitto già esistente per conferire, a seconda del materiale scelto, potere coibentante. I materiali utilizzati sono per lo più:

  • cellulosa,
  • lana di roccia,
  • fibra di vetro,
  • cotone o lana,
  • polistirolo,

Tra questi la lana di roccia è quella maggiormente utilizzata perchè ha un potere di isolamento migliore rispetto alle altre.

Spesso per l’isolamento si utilizza anche la schiuma spray. Un materiale polimerico che viene spruzzato come un liquido e che si espande a contatto con l’aria. Ha un aspetto morbido e soffice e proprio per queste caratteristiche si espande per riempire tutte le fessure. Non ci sono quindi aperture in cui l’aria calda può fuoriuscire o l’aria fredda può penetrare 😉

Quando isolare internamente?


applicazione di pannelli isolanti per pareti interne

E’ consigliabile l’isolamento a pannelli per pareti interne:

  1.  se non è possibile o economicamente fattibile, prevedere un cappotto esterno o nelle intercapedini;
  2. quando l’isolamento riguarda singole unità immobiliari che fanno parte di un complesso edilizio, dove è necessaria una maggioranza che promuova l’intervento;
  3. se la coibentazione riguarda solo singoli locali della casa, con interventi mirati e non tutta l’abitazione;
  4. isolare senza permessi;
  5. per migliorare l’insonorizzazione acustica degli ambienti;
  6. se sei disposto a spendere per un buon “cappotto interno” e non per un pannello in polistirolo che non coibenta affatto;
  7. Se vuoi sacrificare centimetri di pannelli, rendendo più piccole le tue stanze.


Ma se c’è muffa sulle pareti da coibentare?
Andrà igienizzata! E non con la classica candeggina ma con prodotti adatti, atossici e sicuri per la salute. Mettere qualsiasi pannello sopra ad un organismo come la muffa, in continua crescita, non è consigliabile. Le spore possono continuare lo sviluppo anche dietro al pannello.

L’alternativa ai pannelli isolanti per pareti interne che elimina pure la muffa


La soluzione se hai muffa sulle pareti dove vuoi coibentare, non è ricoprirla con i pannelli e così farla sparire. Magari puoi non vederla, ma puoi sentire il suo odore di umido provenire dal pannello che hai da poco fatto applicare. E se continua indisturbata a crescere dietro al pennello, te ne accorgerai solo quando trapelerà dal pannello stesso. E lì potrebbe essere già troppo tardi.
A quel punto potrai solo rimuovere il pannello, ripulire tutta la muffa che avrà invaso ogni cosa e trovare un’altra soluzione 🙁

Bastamuffa ha la soluzione che cerchi: un trattamento garantito 5 anni che elimina e previene la muffa. Igienizza correttamente la muffa e coibenta gli ambienti dove si sviluppa, senza utilizzare costosi pannelli isolanti per pareti, ma con materiali ad alta prestazione isolante. Per garantire così il risultato nel tempo.
Senza bisogno di pagare professionisti per la messa in posa, sarai proprio tu ad applicare l’intero trattamento 😉

Per poterti però garantire il risultato duraturo nel tempo, è fondamentale capire la tua situazione specifica. Comprendere soprattutto quali sono le cause che permettono alla muffa di svilupparsi nella tua casa.
Richiedi la valutazione gratuita della muffa.

Se vuoi approfondire l’argomento clicca qui –> valutazione gratuita della muffa

Muffa in Casa?



IN CONCLUSIONE

I pannelli isolanti per pareti interne possono essere una valida soluzione, a patto che siano di qualità e con prestazioni di isolamento di alto livello. Devono essere applicati da personale qualificato e secondo un criterio specifico. Azzardare con un qualsiasi altro pannello e se c’è pure la muffa, potrebbe non consentirti di risolvere.

Non tentare di risolvere da solo problematiche come la coibentazione e la muffa, ma affidati al trattamento garantito e “su misura” di Bastamuffa. Igienizzi e isoli in tutta sicurezza ;). E tu, cosa aspetti?

A presto,
Giuseppe Tringali

giuseppe tringali
Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Giuseppe Tringali - Bastamuffa

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su