Pitture termoisolanti contro la muffa: la eliminano davvero?

pitture termoisolanti contro la muffa

Dilemmi e verità sulle pitture termoisolanti contro la muffa. Quando anche i prodotti moderni non risolvono.

Per rispondere correttamente a questa domanda sulle pitture termoisolanti è importante capire meglio come e perchè ha origine la muffa.

Quando ho pensato di scrivere questo articolo ho rischiato di trovarmi a dover scrivere un libro le tante domande che la gente mi pone riguardo la muffa.

siamo operativi

Dal 2010 a questa parte, sono bene o male sempre le stesse.

Per questo motivo ho deciso di raccogliere le 10 più frequenti in questo articolo.

Sono certo che tra queste ci sarà anche la tua 🙂

Per darti nel più breve tempo possibile la risposta efficace che ti serve, cercherò di essere breve ed esaustivo in ogni risposta. 

La top ten delle domande sulle pitture termoisolanti contro la muffa

Perchè la muffa si forma ogni volta sempre lì, in quel punto preciso?

Devi tenere presente una cosa: la muffa si forma in particolari condizioni climatiche.

Come:

  1. scarsa aerazione,
  2. eccesso di umidità,
  3. temperatura bassa all’interno degli ambienti abitativi e alta all’esterno (ponte termico),
  4. isolamento termico insufficiente sui muri esterni.

Quando si verificano una o più di queste condizioni, è probabile che si formino dei puntini neri sugli angoli e sulle zone fredde della stanza.

Se lasci stare questi puntini, senza dubbio si trasformeranno in quelle orribili formazioni nere e verdi che conosci bene come muffa.

Ecco perché la muffa si riforma SEMPRE lì, negli stessi punti, quelle sono le zone più fredde e meno isolate della casa.

Che differenza c’è tra pitture termoisolanti contro la muffa e semplici pitture antimuffa?

La pittura termoisolante è arricchita di microsfere isolanti (di vetro o di ceramica o altro materiale come la perlite) e funziona col principio dell’effetto thermos.

Grazie a questo principio, come avviene per l’appunto in un thermos, si riesce ad avere un isolamento termico.
Nel caso degli ambienti trattati con queste particolari pitture, si isolano le stanze in pochissimi millimetri e con solo 2 o 3 mani di prodotto.

La pittura antimuffa è una normale traspirante a cui è stato aggiunto un principio attivo, chiamato biocida, che disinfetta da eventuali microorganismi dannosi ma non permette un isolamento termico.

Che cos’è il risparmio energetico sui costi di riscaldamento e/o raffreddamento se utilizzo le pitture termoisolanti?

La riduzione del ponte termico ha come prima conseguenza una migliore ripartizione del calore nella stanza.

Tradotto in parole povere, in inverno, a parità di temperatura, farà più caldo in una stanza totalmente rivestita con pittura termoisolante.

Di conseguenza, avrai ridotto drasticamente le dispersioni di calore.

A seconda delle condizioni climatiche e del tipo di muratura, avrai un recupero termico tra 1-3°C a seconda del tipo di pittura e del tipo di esposizione delle pareti esterne.

Tieni presente che, se per scaldare la stanza puoi impostare anche solo 1°C in meno sul tuo termostato, questo si chiama risparmio energetico e, se 1°C ti sembra poco, ne parleremo alla prossima bolletta!

Perché con una normale pittura antimuffa si riforma la muffa?

La causa scatenante della muffa (vedi domanda n°1) è lo sbalzo termico tra muro freddo e interno della stanza caldo.

Una normale pittura antimuffa non può ristabilire questo squilibrio e infatti il problema si ripresenta puntualmente alla prossima stagione fredda.

Dentro una pittura antimuffa solitamente troviamo sostanze chimiche chiamate biocidi che sono principi attivi che hanno lo scopo di neutralizzare un organismo nocivo (per esempio le spore della muffa).

Purtroppo nemmeno la migliore pittura antimuffa è in grado di prevenire le cause che generano la muffa.

Perchè la muffa si è formata in seguito alla sostituzione dei vecchi infissi?

Non hai mai avuto problemi di muffa ma da quando hai sostituito i vecchi serramenti con quelli nuovi a “taglio termico”, la muffa si è formata nel giro di poche settimane.

Capisco che questa sorpresa inaspettata possa dare molto fastidio ma ecco che cosa è successo.

Il vecchio serramento, poco efficiente, favorisce un ricircolo d’aria proprio perché non sigilla perfettamente.
Cambiando l’efficienza termica del serramento, la condizione climatica cambia immediatamente.

Da un lato, avremo più caldo nella stanza e dall’altro però il minor ricambio d’aria porterà all’aumento dell’umidità.

La muffa si forma dove si concentra l’aumento dell’umidità e se non viene controllata, porta SEMPRE alla formazione di muffa sul muro freddo, probabilmente proprio intorno al tuo nuovo serramento

Qual è il periodo giusto per applicare i trattamenti contro la muffa?

Questa domanda è tipica nei mesi invernali perché, come sappiamo, in genere si pensa al problema muffa quando lo si incomincia a vedere.

Cambio di stagione, abbassamento delle temperature e piogge abbondanti, sono solo alcune delle cause scatenanti l muffa.

Il problema si pone soprattutto quando in pieno dicembre con la casa piena di muffa e con due bambini piccoli, si sottovaluta il problema e lo si archivia spostandolo in primavera o peggio ancora, a “data da destinarsi”.

E magari alla primavera mancano 2 o 3 mesi e intanto la muffa avanza e sei costretto a conviverci 🙁

Chi fa questo tipo di riflessione non ha ancora ben chiaro cosa sia la muffa e i danni che può creare alla salute delle persone.

Se vuoi risolvere immediatamente il problema con il trattamento Bastamuffa è possibile anche se siamo a Gennaio e fa freddo.

Ti basta sapere che:

  1. il trattamento può essere applicato con temperature superiori a 5°C ( in inverno sfruttando il riscaldamento di casa);
  2. i prodotti utilizzati per risolvere il problema della muffa sono atossici.
    Non emanano sgradevoli odori ( come la candeggina) e sono sicuri per la salute
  3. applicando l’intero trattamento il prima possibile avrai solo vantaggi come risolvere il ponte termico esistente e la condensa, eliminando la muffa, per sempre.

Fortunatamente sia i disinfettanti utilizzati per “rimuovere” la muffa che i prodotti termici sono totalmente ecologici e li potrai applicare anche in una giornata fredda, senza dover abbandonare la stanza per chissà quanto tempo.

Grazie al bassissimo livello di VOC ( componenti tossici volatili nell’aria dentro casa) presente nei nostri prodotti.

Dopo il trattamento BASTAMUFFA posso imbiancare con qualsiasi altra pittura?

Dopo aver applicato il trattamento Bastamuffa, lo strato termico riflettente non ha scadenze.
In pratica, anche a distanza di anni continua a fare la sua azione isolante.

Ricoprendolo però con una normale pittura o con decorativi che non lo sono, perderai gli effetti acquistati.

Ricorda quindi che è SEVERAMENTE VIETATO proseguire il lavoro termico con prodotti inadatti.

Quando il muro sarà sporco e hai applicato il trattamento Bastamuffa, basterà dare solo una singola passata di pittura termoisolante senza dover ripetere il ciclo termico da zero 😉

Con cosa si può disinfettare la muffa?

Fino ad ora hai usato solo candeggina e spruzzini acquistati al supermercato con scarsi risultati contro la muffa.

E ti sei pure intossicato con questi prodotti.

Gli spray antimuffa hanno un solo ingrediente: l’ipoclorito di sodio, ovvero il principio attivo che compone anche la candeggina.

Il suo scopo è solo quello di sbiancare la macchia di muffa, dandoci l’illusione di averla disinfettata, perchè scompare.

Peccato che il tuo scopo non deve essere quello di cancellare una macchia scura antiestetica, bensì risolvere definitivamente il problema.

Questo spray non ha nessun potere disinfettante sulla muffa che si possa dimostrare e non uccide il fungo e le spore della muffa!

Il mio consiglio è di prendere gli stessi soldi che spendi per comprare decine di volte gli spruzzini dal supermercato (perché li compri, li usi ma il problema si ri-presenta e li ri-compri) e comprare una volta sola un disinfettante realmente attivo contro la muffa.

Il risultato sperato lo puoi avere con prodotti a base di antibatterici naturali che inibiscono la muffa in maniera definitiva, senza rischi per la salute.

Nel nostro trattamento Bastamuffa utilizziamo solo prodotti privi di biocidi, formaldeide e (OVVIAMENTE) candeggina e cloro.

Come faccio a capire se la mia muffa è dovuta a condensa o per umidità di risalita?

Per rispondere a questa domanda, mi aiuto con due immagini in modo tale da capire tu stesso la differenza.

muffa e pitture termoisolanti


Nella foto a sinistra vedi la classica muffa che si forma in un angolo di un muro perimetrale come conseguenza di un ponte termico e condensa.

A destra, le conseguenze dell’umidità di risalita.
Questo fenomeno può verificarsi solo al piano terra o sotterraneo, in ambienti a diretto contatto con il terreno.

In fase di costruzione, la casa non è stata adeguatamente isolata dal terreno e quindi il salnitro contenuto nel terreno e acqua, risalendo, sgretolano letteralmente l’intonaco provocando eventuale muffa e danni alla parete.

I trattamenti sono completamente diversi ed è quindi importante riconoscere a quale tipologia di problema è il tuo caso specifico, prima di passare all’azione.

Fornendoci foto della tua muffa, al numero whatsapp 340 779 2870, un nostro tecnico valuterà con un analisi visiva come possiamo a aiutarti 🙂

Le pitture termoisolanti si possono colorare?

Certamente sì!

La pittura termica è una normale idropittura e non ha nessuna limitazione nella colorazione.

La colorazione non altera il potere isolante e non interferisce con le microsfere.
Se qualcuno sostiene il contrario deve riportarlo esplicitamente nella latta e dimostrarlo.

Noi coloriamo le nostre pitture termoisolanti Bastamuffa dal 2010 con il tintometro o tramite coloranti universali e il risultato è splendido.

Dai spazio alla tua fantasia e colora i tuoi ambienti!

Le pitture termoisolanti non bastano per risolvere la muffa.

Ti ho elencato, rispondendo alle domande più diffuse che i clienti mi pongono ogni giorno, le caratteristiche delle pitture termoisolanti e di quanto siano di aiuto nella lotta contro la muffa.

Purtroppo però da sole, per quanto efficienti siano, non bastano.

La muffa è un nemico difficile da combattere e va trattata con le dovute precauzioni.

Servendoci delle più moderne tecnologie, dal 2010, ho lavorato duramente per raggiungere risultati definitivi contro la muffa che hanno reso felici più di 9000 famiglie.

Ho elaborato un sistema infallibile, con prodotti atossici e sicuri per la salute: il metodo Bastamuffa

Consiste nell’azione coordinata di più prodotti, con due passaggi fondamentali:

  1. FASE IGIENIZZANTE, attiva contro la muffa visibile e non, con l’azione combinata di due prodotti.
    Uno liquido, Muffamed, che agisce in profondità negli strati murari e l’altro in crema bianchissimo Sos Muffa, sbianca le macchie e gli aloni lasciati dalla muffa, riportando tutto a bianco
  2. FASE TERMICA, agisce risolvendo i ponti termici e creando un adeguato isolamento degli ambienti dove viene applicato.
    Prevede un primo passaggio con Scudo termico, il vero Eroe del trattamento termico e successivamente Biotermica, la nostra pittura termoisolante con ben tre tipi di microsfere che può essere colorata, risolve il problema e determina la garanzia di 5 anni.

Quindi non un solo prodotto ma ben 4, per eliminare il problema definitivamente.

Primi passi del metodo BASTAMUFFA: non solo pitture termoisolanti contro la muffa

Ecco il segreto della felicità di 10 anni di servizio al cliente e di famiglie soddisfatte.

aiuto contro la muffa, non solo pitture termoisolanti

In dettaglio ti elencherò come poter interagire con me e contare sulla mia esperienza, per aiutarti nella lotta contro la muffa, potendo contare su parecchi servizi.

Richiedi la valutazione gratuita della tua muffa

Questo è il passaggio che mi permette di definire la tua situazione di muffa e come poterti aiutare al meglio.

E’ semplicissimo!

valutazione muffa

Altro strumento importante è il questionario di valutazione.

Compilalo e mi aiuterai a fornire il quadro completo della tua situazione di muffa, un pò come un puzzle, tassello su tassello.

questionario di valutazione muffa

A questo punto, una mia assistente ti contatterà telefonicamente e, dopo una prima analisi visiva della tua muffa e ripercorrendo con te il questionario che hai completato, ti guiderà nel percorso per risolvere per sempre il problema.

Conosci la gravità della muffa che hai in casa? Scopri il kit analisi

Strumento molto efficace e unico al mondo, il KIT di ANALISI Bastamuffa

All’interno tutto l’occorrente per poter analizzare sul campo la tua muffa in maniera specifica, anzi scientifica!

All’interno troverai quello che ti serve per fare dei semplici test.
Ti sentirai un pò come un biologo, per un giorno.

Strumenti che troverai nel kit:

  • piastre Petri, utilizzate nel laboratori per far crescere le tue muffe, raccolte nell’aria dei tuoi ambienti con muffa e tramite prelevamenti diretti nelle zone con muffa.
    Entro 8 gg avrai un risultato che i nostri tecnici elaboreranno
  • igrometro per tenere sott’occhio temperatura e umidità dei tuoi ambienti con muffa
  • mascherina e guanti per fare i test
  • i campioncini dei 4 prodotti del trattamento BASTAMUFFA da provare e testare sulla tua muffa e vedere come reagisce

Otto giorni per testare e una soluzione trovare!

Appena finiti i test verrai contattato dai nostri tecnici che ti illustreranno il metodo Bastamuffa, studiato “su misura per te” e per ciò che realmente ti serve.

kit analisi no pitture termoisolanti
Se vuoi saperne di più o acquistarlo, clicca qui: KIT ANALISI MUFFA
Vuoi agire SUBITO sulla muffa senza sostanze tossiche? Scopri il kit igiene muffa

Ora basta! Sei arrivato al capolinea!

Nonostante la tua tempestività appena vedevi riaffiorare la muffa, utilizzando prodotti anche tossici come candeggina e spruzzini con su scritto “antimuffa”, la muffa è ricomparsa.

Ne hai provate di ogni contro la muffa ma senza risultati duraturi e per poco finivi pure all’ospedale per inalazione di vapori tossici.

La soluzione adesso esiste: il KIT IGIENE MUFFA.

L’ho messo a punto per chi, come te, ha bisogno di un rimedio efficace contro la muffa e per agire subito e in totale sicurezza per la salute, senza perdere tempo.

Il kit igiene muffa ha già tutto quanto ti occorre per disinfettare la muffa da muri, superfici legnose e metalliche.

Il prodotto miracoloso? MUFFAMED

Privo di sostanze tossiche ( ha anche il marchio vegan) e già nel giusto dosaggio da scegliere per 5 o 10 mq di superfici da pulire, oltre che la comodità di altri servizi.

Quali:

  • due piastre Petri, per analizzare le spore della muffa nell’aria del tuo ambiente contaminato da muffa prima e dopo il passaggio di Muffamed.
    (provare per credere la differenza che vedrai nelle piastre Petri messe a confronto!);
  • i campioncini da provare del resto dei prodotti facenti parte del trattamento Bastamuffa.
kit igiene muffa
Se vuoi saperne di più o vuoi acquistarlo, clicca qui: KIT IGIENE MUFFA

Un tecnico Bastamuffa sarà sempre a tua disposizione nelle fasi applicative e di analisi e ti guiderà per tutto il percorso Bastamuffa, fino alla garanzia di 5 anni

Un Eroe in più che combatte la muffa: entra nella community FB

Quando ti dico che non ti lascio solo a combattere la muffa, intendo davvero!

Da questo desiderio è nata la community EROI DI BASTAMUFFA su FB.

Si tratta di un gruppo libero fatto di persone come te, dove ognuno può porre domande e sentirsi libero di esprimersi nel gruppo.

Il più delle volte rispondono i clienti soddisfatti che hanno concluso il loro percorso in Bastamuffa e che sono felici di rispondere ai dilemmi altrui, perchè loro ci sono passati prima di te 🙂

diventa eroe bastamuffa
Se vuoi diventare anche tu Eroe Bastamuffa, clicca qui: GRUPPO EROI FB

Ed eccoci alla fine di questo articolo.

Spero che tu abbia trovato la risposta e la verità che riguarda le pitture termoisolanti e che lasciate da sole non possono fare il miracolo contro la muffa.

Ma è l’unione che fa la forza.

Giuseppe Tringali
Giuseppe Tringali - Bastamuffa.com

Giuseppe Tringali - Bastamuffa.com

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su